20

tipologie diverse di spazi lavorativi

1.100

piante per la salute e il benessere delle persone

26

sensori ambientali per monitorare inquinanti, circolazione dell'aria e rumori

Attualmente in visione

La sfida

Il modo in cui lavoriamo sta cambiando. In Arcadis, stiamo puntando sempre di più sul "come" piuttosto che sul "dove", e per fare questo avevamo bisogno di un luogo di lavoro più moderno e funzionale che fosse in grado di adattarsi alle nostre esigenze in continuo mutamento. Il nostro futuro luogo di lavoro doveva poter offrire un ambiente che fosse adatto a tutti. Questo per noi ha significato offrire un'esperienza più inclusiva, migliorare il benessere delle persone, sviluppare collaborazione e innovazione e promuovere una cultura della fiducia, del rispetto e della responsabilità. Da anni, Arcadis lavora in prima linea nell'ambito della digitalizzazione del settore privato, cercando modi per utilizzare dati e tecnologie al fine di migliorare efficienza, sostenibilità e aspetti operativi di tutti i tipi di edificio. Per realizzare il nostro ufficio, abbiamo lavorato nello stesso modo.

La soluzione

La nostra nuova sede londinese situata all'80 Fenchurch Street (80Fen) è stata progettata per promuovere collaborazione, interazioni sociali e coinvolgimento con i clienti.

Siamo partiti con una serie di sondaggi e workshop per comprendere le esigenze fisiche e digitali dei nostri collaboratori. Dalla frequenza con cui le persone desideravano venire in ufficio, fino al modo in cui avrebbero usato gli spazi, abbiamo impiegato procedure di progettazione e strumenti basati sulla user experience al fine di creare l'esperienza ideale per i dipendenti, oltre alle tecnologie intelligenti da adottare per facilitare tale esperienza.

  • SCOPRI DI PIÙ

    Il risultato è uno spazio totalmente flessibile e funzionale, progettato in base alle esigenze e alle preferenze dei nostri collaboratori. Il design ruota attorno al concetto di "lavoro basato sull'attività", che prevede l'allestimento di diverse tipologie di spazi lavorativi. L'ufficio è infatti composto da 20 spazi diversi l'uno dall'altro, dalle scrivanie condivise fino agli spazi di lavoro collaborativi o privati, alle aree dedicate ai progetti, postazioni touch-down, sale dedicate alle call e sale riunioni informali, oltre a una zona innovazione creata appositamente e a uno spazio eventi flessibile.


    Come utilizziamo la tecnologia?


    Le funzionalità "smart" fanno parte integrante del progetto, e lo spazio è dotato del software Arcadis Building Intelligence, che le persone possono utilizzare per trovare lo spazio giusto in base all'attività che devono svolgere. Una combinazione di app mobili, pannelli di controllo per ambienti, display interattivi di grandi dimensioni e dashboard aiuta a migliorare il modo il cui le persone vivono gli spazi. Dalla possibilità di prenotare un tavolo, fino alla prenotazione anticipata del caffè mattutino, abbiamo progettato l'ufficio mettendo al centro l'esperienza delle persone. Questo consente inoltre di impostare determinati spazi come "attivi" o "disattivati", gestendo al meglio la capacità e permettendo di ridurre del 30% la richiesta di spazi da utilizzare.


    Grazie all'unione tra modalità di lavoro flessibili e l'impiego di sensori, machine learning e del software Building Intelligence che migliora l'efficienza gestionale, si ottiene una panoramica approfondita del funzionamento dell'edificio e del modo in cui le persone interagiscono con esso. Nella sede di 80Fen, ogni giorno vengono registrati 1,85 milioni di dati, che vengono poi trasmessi al nostro portale FM. Queste informazioni ci consentono di gestire lo spazio in modo flessibile e utilizzarlo in modo agile per diversi scopi. Raccogliere dati nel tempo ci permette di testare ipotesi e adattare l'ambiente laddove necessario.


    Oltre a offrire la possibilità di sfruttare al meglio gli spazi, Building Intelligence ci consente di ottimizzare l'utilizzo di energia e il ricorso alle attività di manutenzione, riducendo l'impatto dell'edificio in termini operativi. I sensori monitorano costantemente l'ambiente interno, riducendo l'utilizzo di energia e il consumo di acqua e spegnendo le luci quando uno spazio è inutilizzato. Al contempo, i sensori per la qualità dell'aria e la regolazione termica regolano l'ambiente per assicurare il massimo comfort. Questo permette di ridurre il fabbisogno energetico richiesto per riscaldamento, impianti di ventilazione e aria condizionata fino al 75%, oltre a consentire una riduzione del 25% dell'energia richiesta per l'illuminazione.


    Sostenibilità, salute e benessere


    80Fen è stato progettato per essere uno spazio collaborativo, ma anche per diventare un esempio in termini di design sostenibile e attenzione per la salute e il benessere. L'ufficio comprende molteplici spazi pensati per la socialità e il benessere, come biblioteche silenziose, sale caffè, un giardino d'inverno e sale dedicate alla contemplazione e al relax.


    Gli interni sono stati attentamente studiati per sfruttare al massimo la luce e lo spazio, e l'intera superficie dell'ufficio accoglie una grande varietà di vegetazione: oltre 1.100 piante, tra cui specie in grado di purificare l'aria. Disponiamo inoltre di 26 sensori ambientali per monitorare inquinanti, circolazione dell'aria e rumore; inoltre, abbiamo installato sistemi di illuminazione a LED a basso consumo, oltre a prodotti e finiture che riducono al minimo gli inquinanti presenti nell'aria.


    Per quanto riguarda il carbonio incorporato, durante il rifacimento dell'edificio il 97% dei rifiuti non è stato conferito in discarica. Dei rifiuti provenienti dal nostro precedente ufficio, invece, nessuno è stato conferito in discarica. In base ai principi dell'economia circolare, oltre 61.000 kg di attrezzature sono stati riutilizzati o donati. Ad esempio le attrezzature per la cucina sono state donate all'organizzazione benefica "Kitchens with Compassion", mentre quattordici scatole di materiale di cartoleria sono state donate a una scuola primaria locale e all'organizzazione benefica Emmaus. Alcuni articoli sono stati invece riutilizzati, ad esempio 450 monitor, articoli di cartoleria e vasellame.

L'impatto

Tra i pochi firmatari di un grande contratto di affitto nella City of London durante il COVID-19, Arcadis si impegna a promuovere la ripresa delle attività commerciali riconoscendo che la sede fisica di un ufficio ha un ruolo importante, soprattutto in termini di collaborazione, creazione di rapporti sociali e miglior coinvolgimento con i clienti. Tuttavia, per rispecchiare al meglio il nostro lavoro in continua evoluzione e le esigenze dei nostri collaboratori, avevamo bisogno di uno spazio diverso.


In questo senso, 80Fen incarna perfettamente la nostra strategia e il nostro modo di lavorare, in cui possibilità di scelta e flessibilità giocano un ruolo fondamentale. Non si tratta solo di un semplice riadattamento, ma di un cambiamento radicale di come utilizziamo e progettiamo gli spazi. Mettendo la sostenibilità e la leadership digitale al centro del nostro progetto per la sede di 80Fen, siamo in grado di adattarci alle esigenze dei clienti e dei colleghi, oltre che alle esigenze commerciali.


Servizi utilizzati

Scrivi a {name} per avere maggiori informazioni

Arcadis userà il tuo nome e il tuo indirizzo email solo per rispondere alla tua domanda. Puoi trovare maggiori informazioni nella nostra Privacy policy.