1914

costruzione dell’edificio

125

numero di camere coinvolte nel progetto

20.000 m²

area interessata dall’intervento

La sfida

Una nuova identità per un prestigioso palazzo storico

È la città mitteleuropea per eccellenza, da sempre crocevia di culture diverse. È stata nominata Capitale europea della scienza 2020. Umberto Saba, che vi nacque, la definì in una delle sue poesie “città che in ogni parte è viva”. Stiamo parlando di Trieste. Ci è stato richiesto di dare nuovo lustro a uno dei più prestigiosi palazzi del centro storico cittadino in un’ottica di conversione dell’edificio in struttura alberghiera, con la responsabilità di tutelare lo splendore di una delle piazze più belle e suggestive d’Italia.

La soluzione

Un coordinamento prudente nel rispetto dei tempi e dei vincoli architettonici

Per noi questo intervento è stato particolarmente delicato. Abbiamo avuto la responsabilità di individuare gli obiettivi della ristrutturazione e della conversione in albergo mettendo in luce i pro e i contro da un punto di vista di tempi, costi e qualità. Che cosa potevamo fare per rendere il meno invasivo possibile un intervento posto nel cuore del centro storico cittadino? Come fornire il nostro contributo per restituire al comune e alla cittadinanza i suoi spazi? Abbiamo deciso di intervenire attraverso “micro cantieri”, al fine di limitare al minimo i disagi, con conseguente consegna parziale delle aree nei tempi previsti. Ovviamente, dato che uno degli aspetti più delicati dell’operazione era il rispetto dei vincoli architettonici, ha rivestito un ruolo fondamentale il coordinamento dei diversi soggetti coinvolti alla redazione dell’intervento e la verifica della completezza di tutte le fasi progettuali. Quindi, in accordo con la Committenza, abbiamo valutato le scelte progettuali sulla cui base sono stati stimati i relativi costi di realizzazione e le soluzioni alternative volte all’ottimizzazione dell’importo delle opere.

L'impatto

Valore e opportunità di sviluppo per l’economia cittadina

Seguire un progetto di riconversione di un edificio storico, tenendo in considerazione il valore che rappresenta per la cittadinanza e la necessità di coniugare gli spazi con l’aspetto pratico della gestione alberghiera, è stato un impegno delicato e ambizioso, ma rappresenta certamente l'occasione per un nuovo e ulteriore sviluppo della città di Trieste, già così attrattiva per la raffinatezza e l’eleganza che la contraddistinguono. Quale migliore risultato per chi, come noi, ha come obiettivo quello di migliorare la vita delle persone?


Servizi utilizzati

Connect with {name} for more information & questions

Arcadis will use your name and email address only to respond to your question. More information can be found in our Privacy office