120,5 milioni di dollari

di finanziamenti federali garantiti per la città

Attualmente in visione

Evoluzione dei piani di resilienza per la sicurezza a lungo termine

Gli abitanti di Norfolk, in Virginia, non sono estranei alle inondazioni. Durante le tempeste più violente, il fiume Elizabeth si riversa regolarmente in un sistema di drenaggio dell'acqua piovana obsoleto, sommergendolo. Le strade e i marciapiedi allagati e le carreggiate completamente sommerse, con tutti i pericoli che comportano, sono uno spettacolo frequente.

Per via del costante rischio di inondazioni, la città è già considerata tra le migliori del paese nell'ambito della protezione dalle alluvioni e della sostenibilità. Tuttavia, con un occhio al continuo innalzamento del livello del mare, i funzionari hanno riconosciuto che l'evoluzione dei piani di resilienza della città avrebbe garantito la sicurezza a lungo termine delle persone, delle case e delle attività commerciali.

Quando il Dipartimento della casa e dello sviluppo urbano (HUD) ha lanciato il National Resilience Development Competition (NRDC) nel 2014, i leader della città hanno visto la possibilità di iniziare a costruire la città costiera modello del futuro.

Riduzione del rischio di alluvione da più angolazioni

La città di Norfolk ha collaborato con gli esperti in resilienza di Arcadis per sviluppare la sua applicazione NRDC. Nel giugno del 2015, in occasione dei Dutch Dialogues, gli esperti di Arcadis e gli stakeholder della città si sono riuniti per definire una strategia di innovazione della resilienza alle inondazioni che garantisse i massimi benefici ai cittadini.

Per una città tanto soggetta alle inondazioni, seconda solo a New Orleans in termini di numero di persone minacciate dall'innalzamento del livello del mare, i piani dovevano estendersi ben oltre le pompe, i cancelli e gli argini su cui è in genere incentrata la maggior parte dei piani di gestione delle acque. Il team ha messo in luce i modi in cui le soluzioni proposte avrebbero creato una città più interconnessa ed equa, dove tutti i quartieri potessero accedere alle infrastrutture critiche, alle strutture e al solido centro della città di Norfolk.

L'HUD ha assegnato alla città di Norfolk 120,5 milioni di dollari per la trasformazione dell'Ohio Creek Watershed, uno dei due progetti proposti dal team. I nostri specialisti hanno aiutato i governatori della città a sviluppare pacchetti di lavoro per la gestione del programma, la progettazione e le autorizzazioni ambientali. Dopo essersi assicurati il ruolo di responsabili della progettazione, gli esperti di Arcadis hanno coinvolto nuovamente gli stakeholder per confermare che il progetto avrebbe ottimizzato il ritorno dell'investimento.

La flessibilità è stata fondamentale per mantenere il progetto nei tempi previsti, dal momento che l'HUD ha stanziato il finanziamento per un periodo di tempo limitato. Dopo alcuni mesi di progettazione, la città di Norfolk è passata da un modello tradizionale di offerta d'appalto a un modello CMAR (Construction Manager at Risk). I nostri progettisti hanno lavorato con attenzione per applicare il feedback ricevuto dal responsabile della costruzione in conformità con gli obiettivi e il budget della città in ogni fase del processo.

Gli ingegneri idrici hanno sviluppato soluzioni strategiche per la difesa delle coste, nonché modi per raccogliere le acque piovane, sollevare le strade e ridurre al minimo l'erosione. Sono state fatte le dovute considerazioni per garantire che la costruzione avesse un impatto minimo sulle persone e sull'ambiente circostante. In questo approccio unico è stata presa in considerazione anche l'estetica, fondendo l'infrastruttura di raccolta dell'acqua piovana con l'ambiente attuale. I piani hanno sfruttato soluzioni naturali come i serbatoi di acqua piovana e i giardini, le pavimentazioni permeabili e le zone paludose per aumentare la resilienza senza interferire con i paesaggi e le infrastrutture esistenti.

Una volta completato il progetto, i nostri esperti hanno rivolto l'attenzione all'amministrazione della costruzione. Gli esperti di Arcadis supervisioneranno le richieste di informazioni, gli invii, le modifiche al progetto, la pianificazione del sito e i permessi per tutta la durata del processo di costruzione.

Un modello di resilienza costiera

Applicando tecniche all'avanguardia per la gestione delle acque, l'architettura paesaggistica, la protezione dalle inondazioni e il design urbano, la città di Norfolk si sta avvicinando a grandi passi all'essere un modello di resilienza costiera. Il progetto Ohio Creek Watershed fungerà da modello di verifica delle capacità di adattamento innovative, e i governatori della città sperano di trasformare Norfolk in un "laboratorio vivente" in cui testare soluzioni innovative di resilienza alle inondazioni.

Attuando una strategia più solida per la difesa della costa e la gestione delle acque piovane, la città manterrà la sua posizione di modello di riferimento per la resilienza costiera. Lo sviluppo del lungomare può continuare a prosperare e i cittadini possono stare più tranquilli sapendo che saranno protetti dal costante innalzamento del livello del mare. 


Servizi utilizzati

Per ulteriori informazioni e domande, contatta Arcadis .

Contatta Arcadis

Vuoi continuare a leggere?
Anche questo potrebbe interessarti

Connect with {name} for more information & questions

Arcadis will use your name and email address only to respond to your question. More information can be found in our Privacy office