Attualmente in visione

La sfida

L'ordinanza nazionale tedesca relativa agli impianti per il trattamento di sostanze pericolose per le acque (AwSV), entrata in vigore nell'agosto 2017, ha creato nuove responsabilità per molti operatori. Le aziende devono affrontare particolari sfide nell'implementazione delle nuove normative. Per un sito di produzione di sostanze chimiche come lo stabilimento BASF di Ludwigshafen, la conformità è fondamentale, non solo per sopravvivere nel quadro del nuovo sistema, ma anche per la protezione a lungo termine dell'ambiente.

La soluzione

Arcadis è una delle numerose aziende partner a supportare la BASF Sealing Surfaces Taskforce, fondata nel 2015, con ispezioni delle superfici di tenuta, documentazione dei danni e stesura dei piani di ripristino pertinenti. Le dimensioni e la complessità tecnica dell'impianto BASF di Ludwigshafen richiedevano un approccio sistematico, efficiente e digitalizzato alla registrazione, alla documentazione e all'analisi delle condizioni di ogni singola superficie di tenuta e dei lavori di ripristino necessari.

  • Scopri di più

    Per ogni superficie di tenuta da analizzare, ad Arcadis è stato fornito un set di dati indicante lo stato target dell'area, inclusi piani di costruzione, concetti di protezione delle acque reflue, istruzioni operative e informazioni sui materiali stoccati/utilizzati nell'area. Sul sito è stato esaminato lo stato di fatto di ogni superficie di tenuta. Gli eventuali danni (crepe sulla superficie o sui rivestimenti, componenti di ancoraggio nel calcestruzzo o giunti di espansione danneggiati) sono stati registrati sui piani di costruzione, elencati in tabelle e fotografati. La successiva valutazione della superficie di tenuta è stata quindi compilata in conformità con la normativa tecnica TRS 786 relativa alle sostanze pericolose per le acque.

    Tutte le informazioni sono state digitalizzate e la valutazione dei danni è stata usata per generare un registro dei danni e un piano di ripristino, contenente suggerimenti sui prodotti e un'idea delle quantità e dei costi per il lavoro proposto. Con questo pacchetto completo di servizi integrati, BASF ha potuto affidare con la massima fiducia alla Taskforce e ad Arcadis la responsabilità di gestire le problematiche associate alle superfici di tenuta.

L'impatto

Grazie al suo ruolo nella Sealing Surfaces Taskforce di BASF, Arcadis ha contribuito in modo significativo a garantire che uno dei più grandi siti di produzione chimica del mondo operasse in piena conformità con la legge e senza danneggiare l'ambiente. Il database generato funge da base per il monitoraggio a lungo termine delle superfici di tenuta, assicurando che tutti i lavori di manutenzione e riparazione possano essere gestiti con la massima efficienza.


Competenze applicate

Scrivi a {name} per avere maggiori informazioni

Arcadis userà il tuo nome e il tuo indirizzo email solo per rispondere alla tua domanda. Puoi trovare maggiori informazioni nella nostra Privacy policy.