95%

di autostrade e strade principali ora a meno di 32 km da un punto di ricarica

6

Punti di ricarica ad alta potenza in tutti i distributori autostradali in Gran Bretagna entro il 2023

Attualmente in visione

La sfida

Il futuro dei viaggi è elettrico. La spinta a mettere il freno alle emissioni di gas a effetto serra e bandire le nuove automobili diesel e a benzina implica un'accelerazione nell'adozione di veicoli elettrici. C'è però un ostacolo: l'ansia da autonomia degli automobilisti. La paura dell'ignoto. L'auto arriverà a destinazione? Per preparare la reste stradale per il futuro, Highways England doveva assolutamente risolvere il problema della mancanza di infrastrutture di ricarica a metà viaggio. Voleva che il 95% delle sue autostrade e delle strade principali si trovasse a meno di 32 km da un punto di ricarica. Renderlo possibile stava a noi.

La soluzione

Per supportare l'ambizione di Highways England abbiamo condotto uno studio di fattibilità nell'intero Regno Unito, finalizzato a fornire un'infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici (EV) potenziata nelle stazioni di servizio autostradali. Lo studio si è concentrato su 10 autostrade e nei prossimi cinque anni guiderà gli investimenti volti a migliorare la fornitura di energia nella rete stradale strategica.

  • SCOPRI DI PIÙ

    Abbiamo sviluppato un business case di massima con gli elementi strategici, economici, finanziari, commerciali e di gestione per gli investimenti. Riunendo team provenienti dalle nostre divisioni dedicate a pianificazione dei trasporti, produzione, tecnologia ed energia, abbiamo sviluppato una strategia di massima per l'implementazione di punti di ricarica per veicoli elettrici, concepita per garantire che l'erogazione di energia resti al passo con la domanda man mano che la diffusione aumenta. Abbiamo inoltre sviluppato il modello commerciale e operativo a supporto degli investimenti.

     

    Il nostro studio di fattibilità ha costituito un elemento chiave del Delivery Plan di Highways England, che si impegna a sostenere la strategia Road to Zero del governo. Il governo ha già dichiarato l'intenzione di porre fine alla vendita di nuove auto e furgoni diesel e a benzina entro il 2035 e ha recentemente approvato una legge che impegna il Regno Unito a raggiungere il nuovo obiettivo di neutralità in termini di emissioni di carbonio entro il 2050.

L'impatto

La rotta più rapida verso gli spostamenti in puro elettrico

La presenza di più stazioni di ricarica sarà fondamentale per aiutare gli automobilisti a superare la cosiddetta "ansia da autonomia", una delle preoccupazioni più citate come ostacolo al passaggio all'elettrico. Un numero più elevato di punti di ricarica più veloci si traduce anche in tempi di ricarica più brevi e, in ultima analisi, in un viaggio più veloce e in un'esperienza migliore.

 

Grazie alla fiducia riposta nel piano, l'obiettivo di Highways England è già stato superato. La nuova ambizione del governo è quella di avere almeno sei punti di ricarica ad accesso libero e ad alta potenza in tutte le aree di servizio autostradali del paese entro il 2023. Questo offrirà un gradito sollievo a tutti coloro che già guidano un veicolo elettrico e la tranquillità necessaria a chi è pronto al passaggio. E più rapido sarà il cambiamento, più rapidamente il popolo inglese potrà tornare a respirare aria pulita.


Servizi utilizzati

Connect with {name} for more information & questions

Arcadis will use your name and email address only to respond to your question. More information can be found in our Privacy office