75 milioni

litri di acque reflue trattate

30%

di consumo energetico in meno

2 volte

rispetto a prima: quantità di nitrogeni e fosfati rimossi

Attualmente in visione

La sfida

L'acqua pulita, sicura e sana è un requisito fondamentale per la vita. Un trattamento accurato delle acque reflue è essenziale e i sistemi che ne sono responsabili richiedono una manutenzione continua: era questo il caso del comune di Utrecht, che aveva la necessità di sostituire il proprio impianto. Lavorando con partner come Arcadis, il comune ha optato per una soluzione altamente avanzata.

 

La soluzione

Il nuovo impianto di trattamento delle acque reflue, gestito dall'Agenzia delle acque Hoogheemraadschap De Stichtse Rijnlanden (HDSR), installato a sostituzione di quello vecchio, purifica 75 milioni di litri d'acqua al giorno. Il sistema è dotato di tecnologia Nereda®, un'invenzione olandese che utilizza i granuli di fango per purificare l'acqua. Tutti i processi di purificazione biologica si svolgono all'interno di questi granuli. Nonostante le dimensioni ridotte, il nuovo sistema di trattamento delle acque reflue rimuove il doppio di azoto e fosfati dall'acqua e consuma il 30% di energia in meno rispetto a un impianto di trattamento delle acque reflue tradizionale. Inoltre, la nuova installazione ha ridotto la quantità di odori e rumori che disturbavano gli abitanti dell'area circostante. Con questi vantaggi, l'impianto di trattamento delle acque reflue soddisfa tutti i requisiti ambientali.

 

  • SCOPRI DI PIÙ

    L'Agenzia delle acque Stichtse Rijnlanden ha scelto Arcadis come partner per via della sua esperienza nella consulenza ambientale, nelle tecnologie innovative e nell'estrazione delle materie prime. La sfida di questo progetto era rappresentata dalle cinque discipline coinvolte: ingegneria elettrica e meccanica, automazione dei processi, ingegneria civile e tecnologia di processo. I tempi e l'ambiente urbano creavano inoltre, una serie di condizioni uniche per la costruzione dell'impianto di trattamento delle acque reflue a Utrecht. Oltre alla preparazione del progetto, Arcadis ha fornito anche un servizio completo di Project Management, gestione tecnica e supporto tecnico, gestione dei permessi e gestione dei contratti. Abbiamo fornito supporto anche durante il processo di avvio del nuovo impianto di trattamento e lo smantellamento del vecchio impianto. Infine, abbiamo fornito servizi di consulenza sul traffico stradale allo scopo di ottenere l'approvazione per lo sviluppo del sito.

L'impatto

Grazie al nuovo impianto di trattamento, le acque reflue di Utrecht sono tornate a essere ripulite fino in fondo prima di venir nuovamente scaricate nelle acque di superficie. Il nuovo impianto utilizza meno energia, occupa meno spazio ed è in grado di purificare grandi volumi d'acqua in modo più efficace. Sono stati presi in considerazione anche l'ambiente, la flora e la fauna attorno al sistema. Ad esempio, la cavità delle vasche di purificazione ospita rifugi per pipistrelli e sono state costruite quattro casette per insetti. Inoltre, una grande varietà di erbe e fiori è stata piantata nella parte posteriore del fabbricato. Il nuovo impianto di trattamento delle acque reflue ha reso più sani l'ambiente e la vita nella città di Utrecht.

 


Servizi utilizzati

Scrivi a {name} per avere maggiori informazioni

Arcadis userà il tuo nome e il tuo indirizzo email solo per rispondere alla tua domanda. Puoi trovare maggiori informazioni nella nostra Privacy policy.