Jackie Saling è ingegnere e vicepresidente della nostra azienda negli Stati Uniti. Attraverso il nostro progetto pro bono Quality of Life in Nord America, ha lavorato per dare nuova vita a una scuola abbandonata nel cuore di Detroit. Insieme a un team di Arcadis, ha contribuito a creare quella che oggi è la Durfee Innovation Society.


Quando è entrata in Arcadis 12 anni fa, aveva già lavorato presso diverse aziende più piccole, in cui sentiva di non poter più imparare. Jackie ha svolto il colloquio per Arcadis con Fred Payne. Alla fine di quel primo incontro, Fred le diede una copia del suo libro Remediation Hydraulics, sulla bonifica idraulica. Quello è stato il momento in cui si è resa conto di voler costruire la sua carriera in Arcadis.


Jackie Saling


"Andando via dal colloquio, pensavo tra me e me: 'Wow. In questa azienda lavorano persone che scrivono libri su ciò che mi piace fare. Qui non rimarrò mai a corto di persone da cui imparare.' E questo è stato vero per tutta la mia carriera qui. Qualunque cosa abbia fatto in Arcadis, ho continuato a imparare moltissimo dai miei compagni di viaggio."


Comunità abbandonate


Jackie vive a Plymouth, nel Michigan, con il marito Josh e le due figlie Sydney e AJ, di 10 e 7 anni. Le sue radici affondano però nei sobborghi di Detroit, città con cui ha un forte legame. La seconda metà del XX secolo è stata difficile per Detroit. Nel 1950 la città aveva una popolazione di 1,8 milioni di abitanti e un'ampia disponibilità di posti di lavoro ben pagati nel settore manifatturiero. Nel 2017 la popolazione di Detroit era di circa 673.000 abitanti. Nel tempo questi posti di lavoro erano scomparsi e molte persone si erano trasferite, lasciandosi alle spalle una popolazione prevalentemente afroamericana. Negli anni '70 e '80 la città era afflitta da gravi problemi di droga, la cui vendita alimentava violenza e crimine. La situazione ha raggiunto il suo apice nei primi anni '90, in cui Detroit era conosciuta come la capitale degli omicidi e degli incendi dolosi negli Stati Uniti. Da allora Detroit sta vivendo una fase di rinascita, durante la quale aziende e persone stanno lentamente tornando in città. L'afflusso di attività economiche non garantisce però che le comunità più svantaggiate condivideranno la nuova ricchezza. Un'e-mail del 2017 ricevuta dal CEO di Arcadis del Nord America, il defunto Joachim Ebert, fece pensare a Jackie come avrebbe potuto essere di aiuto.


"Stavo cercando una nuova sfida e un modo per entrare in contatto con persone in difficoltà, quando ho ricevuto l'e-mail di Joachim sul programma pro bono Quality of Life. Chiedeva a tutti noi di inviare idee per progetti in cui potessimo sfruttare le risorse e il know-how di Arcadis per aiutare le comunità. L'unico requisito era che il progetto doveva avere il potenziale dimostrabile di migliorare la qualità della vita e il lavoro doveva essere allineato alle capacità di Arcadis. Volevo assolutamente fare qualcosa per Detroit. È così che scoprii "Life Remodeled" e il progetto pro bono Durfee."


Recupero di una scuola al centro di Detroit

L'esperto di Arcadis Alex Kruger mentre conduce una valutazione elettrica

Il progetto pro bono Durfee


"Life Remodeled" è un'organizzazione no-profit che investe a Detroit per riqualificare in modo sostenibile quartieri abbandonati o edifici dismessi. L'organizzazione aveva acquisito una ex scuola elementare abbandonata e stava lavorando per trasformarla in un centro di innovazione per la comunità: spazio per attività ricreative, programmi dopo-scuola di formazione e apprendimento per il mondo del lavoro, nonché spazio per le piccole imprese. La scuola era stata costruita nel 1927 ed era in stato di degrado. Jackie propose ad Arcadis di sponsorizzare il progetto, prestando tempo e competenze del nostro personale per contribuire a migliorare lo stato dell'edificio, in modo che potesse essere di nuovo utile alla comunità. Il lavoro comprendeva l'analisi delle condizioni delle proprietà (dal punto di vista elettrico, civile e architettonico), la valutazione in termini di salute e sicurezza, un'indagine sull'amianto, il campionamento dell'acqua potabile e la valutazione dell'isolamento dei soffitti.


Recupero di una scuola al centro di Detroit

L'esperto di Arcadis Donnie Richmond mentre preleva un campione di acqua da un lavandino di servizio

Per sei mesi abbiamo lavorato alla ristrutturazione dell'edificio in modo che fosse possibile affittare gli spazi al più presto. La nostra valutazione delle condizioni delle proprietà ha aiutato Life Remodeled a finanziare direttamente i progetti di recupero e risanamento più critici. Anche ora, il nostro lavoro viene utilizzato per migliorare l'edificio.


Un insegnamento per le figlie


Lavorare al progetto pro bono Durfee è stata un'esperienza molto gratificante per gli esperti Arcadis che hanno preso parte all'iniziativa. Ha offerto loro la possibilità di utilizzare il proprio lavoro per offrire un aiuto diretto a persone bisognose. Per Jackie è stato particolarmente importante, come opportunità di dare il buon esempio alle sue due figlie.


Jackie Saling

La famiglia Saling: Jackie, Josh, Sydney e AJ

"Per me è importantissimo rappresentare un buon esempio per le mie figlie. Lavoro sodo per mostrare loro che da adulte potranno fare grandi cose. Ma so anche che non vedono molte persone diverse da loro o che vivono in condizioni economiche diverse. Quindi la mia priorità è farle viaggiare, in modo che possano vedere che non tutti sono altrettanto fortunati. E voglio che sperimentino in prima persona quanto sia appagante restituire ad altri ciò che di buono ci ha dato la vita."

Scrivi a {name} per avere informazioni e risposte

Arcadis will use your name and email address only to respond to your question. More information can be found in our Privacy policy